"Qualcuno ti chiede una mano e si prende il braccio, noi ti chiediamo un braccio solo per dare una mano"

Giornate per la donazione del sangue:7 Marzo

Annegamento
Asma
Avvelenamento
Colpo di sole
Colpi alla testa
Coma diabetico
Congelamento
Convulsioni dei bambini
Crampi
Denti
Disidratazione
Distorsioni
Dolori addominali
Epistassi
Febbre
Ferite
Folgorazione
Frattura delle ossa
Ictus
Inalazione di gas
Infarto cardiaco
Intossicazione
Iperventilazione
Morsi di animali
Occhi
Orecchi
Parto
Puntura di insetto
Schegge
Shock
Strappo muscolare
Svenimento
Ustioni

Cristiana Capotondi per AVIS

 

Cosa fare se...

_______________|Occhi (traumi e lesioni)|

Se l'occhio viene accidentalmente a contatto con sostanze chimiche aggressive (per esempio alcol, ammoniaca, vernici, calce e così via) è necessario lavarlo al più presto con abbondante acqua corrente, proseguendo il lavaggio per alcuni minuti. Bisogna poi recarsi subito al Pronto Soccorso per effettuare un controllo più accurato, in quanto l'occhio potrebbe aver subito dei danni "invisibili".
Nel caso in cui l'occhio venga raggiunto, da una scheggia, oppure accidentalmente scalfito con un'unghia, ci si deve rivolgere immediatamente all'oculista o al Pronto Soccorso. Dopo il colpo non bisogna assolutamente sfregare l'occhio con le dita, sciacquarlo con acqua o introdurvi gocce di collirio. L'unica cosa da fare è coprirlo con una garza sterile o un fazzoletto pulito (senza esercitare pressioni di alcun tipo). Durante il tragitto verso il Pronto Soccorso o lo studio oculistico, è bene che l'infortunato stia in posizione supina (sdraiato a pancia in su). Vale la pena ripetere che solo un medico o, meglio, un oculista possono affrontare la situazione in modo corretto, evitando che l'occhio vada incontro a problemi seri.
Se invece nell'occhio si introduce un corpuscolo (ciglia, pezzettino di cenere, granello di sabbia) si deve procedere così: afferrare con il pollice e l'indice posizionati a "pinza" le ciglia della palpebra superiore quindi tirarla con una certa decisione prima verso l'esterno e poi verso l'alto. In questo modo il corpuscolo si sposta all'angolo dell'occhio e può quindi essere rimosso con facilità. Prima di eseguire la manovra è importante lavarsi bene le mani.


>>Home Page AVIS Nazionale <<

>>Home Page AVIS Regionale <<

>>Home Page AVIS Provinciale <<


Scarica il modulo per diventare

volontario!



Visitaci anche su:

 


Avis Uri - Via Sassari n. 28 - 07040 Uri (SS) - Tel.: 079/419777 - Fax.: 079/419044 - E-mail: presidenza@pec.avis-uri.it - avis.uri@tiscali.it